Navigation

Anno nuovo, nuove regole

Una delle grandi novità del nuovo anno: il congedo paternità. © Keystone / Christian Beutler

Nel 2021 i beneficiari della pensione riceveranno 10 franchi in più al mese, mentre il canone radiotelevisivo costerà 30 franchi in meno. Altre leggi che entreranno in vigore il primo gennaio obbligheranno invece la popolazione a mettere mano al portafoglio. Ecco una panoramica dei cambiamenti del 2021.

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 dicembre 2020 - 18:00

Il Consiglio federale ha fatto un gesto a favore dei pensionati e dei beneficiari dell'Assicurazione invalidità: la rendita minima è stata infatti aumentata da 1'185 a 1'195 franchi al mese. La rendita massima salirà di 20 franchi a 2'390. Le coppie riceveranno un massimo di 3'585 franchi.

Congedo paternità

D'ora in poi, i neo-padri avranno diritto a due settimane di congedo di paternità. Per finanziarlo i contributi dell'Indennità perdita di guadagno (IPG) dei dipendenti saranno aumenteranno dello 0,05%.

Benzina tassata e regole stradali

In attesa della legge sul CO2, la tassa sugli oli minerali aumenta di 3,7 centesimi, ripercuotendosi anche sul prezzo della benzina e del gasolio. Per gli automobilisti, il pieno sarà quindi più caro.

Entrano in vigore anche nuove norme di circolazione: sarà obbligatorio formare un corridoio di emergenza sulle autostrade in caso di ingorghi e i bambini fino a 12 anni potranno andare in bicicletta sul marciapiede quando non c'è una pista ciclabile. I ristoranti della aeree autostradali inoltre venderanno alcolici.

I giovani potranno ottenere il permesso di allievo conducente già a 17 anni. Dovranno guidare con un accompagnatore per un anno prima di sostenere l'esame pratico, senza dover aspettare fino al compimento del 19esimo anno di età.

Canone ridotto

Il canone radiotelevisivo sarà di 335 franchi all'anno invece degli attuali 365. Le persone che ricevono prestazioni complementari dall'AVS/AI continuano ad essere esentate e le aziende beneficeranno di riduzioni. I passeggeri del trasporto pubblico saranno risarciti in caso di ritardi prolungati, anche per biglietti di modesto valore. Solo un ritardo superiore a un'ora però darà diritto ad un rimborso parziale.

Chiamate indesiderate bloccate

Dopo un lunga battaglia condotta dalle associazioni di consumatori, gli operatori telefonici dovranno predisporre dal prossimo anno un filtro per bloccare le chiamate indesiderate. Sempre nel settore delle telecomunicazioni, le tariffe di roaming diminuiranno.

I giornali dovranno essere consegnati entro le 12.30 per garantire che le notizie della giornata raggiungano i lettori entro un orario ragionevole. La Posta inoltre dovrà consegnare la corrispondenza in tutte le case che sono abitate durante tutto l'anno.

Congedo per i familiari curanti

I familiari curanti potranno usufruire di un massimo di tre giorni di congedo per assistere un membro della famiglia o il partner malato o infortunato. Tuttavia, queste assenze non potranno superare i dieci giorni all'anno.

I parlamentari potranno essere protetti nelle loro case private, se necessario. Finora solo i consiglieri federali e i dipendenti della Confederazione più esposti potevano usufruire di tale protezione.



 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.