Navigation

Conti bancari in Svizzera: in difficoltà gli espatriati

A causa dei contenziosi fiscali tra le banche elvetiche e diversi Stati, gli svizzeri all'estero faticano ad aprire o mantenere un conto nel Paese d'origine

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 agosto 2014 - 22:20

Sono le banche il principale grattacapo degli svizzeri all'estero, riuniti per il loro congresso annuale. Gli istituti temono che i conti degli espatriati possano essere considerati da Stati terzi come un tentativo di evasione fiscale da parte dei cittadini elvetici. Questi ultimi ribadiscono che si tratta di conti dichiarati e si sentono trattati ingiustamente.

Gli espatriati svizzeri hanno inoltre chiesto di poter partecipare alla democrazia elvetica attraverso il voto elettronico.

Dal congresso di Baden, il servizio di Brigitte Latella.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?