Navigation

Berna, 50 tonnellate di cipolle allo Zibelemärit

Il tradizionale mercato attira migliaia di turisti da tutto il mondo; le si può comprare intrecciate o servite nel tortino o nella classica zuppa

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 novembre 2016 - 12:45

Come ogni anno, a Berna si è aperto lunedì mattina il tradizionale Zibelemärit, il mercato delle cipolle. Un appuntamento imperdibile per migliaia di bernesi ma anche turisti da tutto il mondo.

Fin dalle prime luci dell'alba, le strade della capitale sono invase dalle persone che, per nulla scoraggiate dal freddo pungente, sono arrivate qui anche con treni speciali e decine di autobus.

Di cipolle, dovrebbero essercene per tutti: gli agricoltori della regione quest'anno ne hanno portate ben 50 tonnellate.

Intrecciate, unite in composizioni originali, oppure servite in un tortino o nella classica zuppa, le cipolle saranno le star di una festa dal sapore natalizio che affonda le sue radici nella lontana storia svizzera.

Stando alla leggenda infatti il mercato delle cipolle è nato nel 1405 quando ai coltivatori friburghesi – che aiutarono i bernesi a spegnare un devastante incendio - venne dato il permesso di vendere ortaggi a Berna.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.