Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Almeno il 30% di donne ai vertici delle grandi aziende

L'obbligo di assicurare una presenza femminile nei cda e nelle direzioni riguarda 250 società; avranno 5 anni di tempo

Più donne nei consigli d'amministrazione e nelle direzioni delle società quotate in borsa. Lo esige il Consiglio federale, che venerdì ha deciso di introdurre un obbligo di rappresentanza femminile di almeno il 30% alle società che soddisfano almeno due di questi tre criteri: 40 milioni di cifra d'affari, 20 di bilancio e almeno 250 impiegati.

Per il governo, è la misura giusta per finalmente abbattere il cosiddetto 'soffitto di vetro' e sfruttare il potenziale presente nel Paese.

×