"In Venezuela oltre a non esserci più cibo, non c'è più scuola"

Da 36 anni Don Angelo Treccani vive nel paese sudamericano dove, con le sue mense, aiuta circa 1'000 bambini. La sua testimonianza raccolta dalla Radiotelevisione svizzera.

Il parroco ticinese si è trasferito in Venezuela nel 1983. Vive a El Socorro, a circa 300 km a sud-est di Caracas.

"Quest'anno mi sono reso conto che oltre a non esserci cibo – racconta alla RSI, che lo ha incontrato in questi giorni mentre si trovava nel suo villaggio d'origine in Ticino – non c'è più scuola. I maestri sono andati via tutti perché non hanno più stipendio".

Le mense istituite da Don Angelo Treccani, che in passato accoglievano un centinaio di bambini, oggi ne sfamano quasi 1'000. A fine ottobre, il parroco tornerà in Venezuela con un obiettivo preciso in testa: "Il progetto è di vedere se posso trasformare le mense in scuole, con la speranza che prima o poi la situazioni cambi e che le scuole pubbliche tornino a funzionare".


Parole chiave