Navigation

Volkswagen, bilancio in rosso

Il colosso automobilistico tedesco chiude il terzo trimestre dell'anno con una perdita di 3 miliardi e mezzo di euro

Questo contenuto è stato pubblicato il 28 ottobre 2015 - 13:11

Bilancio amaro per il gruppo Volkswagen, che per la prima volta in 15 anni pubblica una trimestrale in rosso. Il colosso automobilistico tedesco ha infatti chiuso il terzo trimestre dell'anno con una perdita operativa di 3 miliardi e mezzo di euro, perdita direttamente legata allo scandalo sulle emissioni truccate scoppiato in settembre.

A pesare sui conti infatti un accantonamento straordinario di 6.7 miliardi di euro. Volkswagen si prepara così ad affrontare i costi legati allo scandalo sul software truccato installato sulle sue auto per aggirare i test sulle emissioni inquinanti negli Stati Uniti.

Costi stimati tra i 20 e gli 80 miliardi di euro. Al di là degli effetti finanziari, lo scandalo non sembra però ancora aver spinto la clientela a voltare le spalle a Volkswagen. Tra giugno e settembre le vendite sono infatti aumentate del 5.3%, più di quanto si aspettavano gli analisti. È però probabile che nel quarto trimestre dell'anno l'impatto sulle vendite sarà maggiore.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.