Navigation

Ucraina: vertice dei ministri degli esteri Ue

Nella riunione straordinaria, decideranno se adottare nuove sanzioni contro Mosca; l'Ue potrebbe limitarsi a prolungare le misure già decise in settembre

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 gennaio 2015 - 14:11

I ministri degli Esteri dell'Unione europea si incontrano giovedì pomeriggio a Bruxelles in una riunione straordinaria per discutere della situazione del conflitto nell'est dell'Ucraina, drammaticamente deteriorata negli ultimi giorni.

I ministri dovranno decidere se imporre nuove sanzioni a Mosca per il sostegno ai separatisti filorussi, dopo l'attacco di sabato scorso a Mariupol, che ha provocato 31 morti e più di cento feriti.

Le nuove sanzioni tuttavia rischiano di non ottenere l'unanimità. Sia Atene che Berlino non sarebbero infatti favorevoli e così l'Ue potrebbe limitarsi a prolungare le misure decise in settembre ed eventualmente allungare anche la black list delle personalità russe a cui sono stati congelati i beni.

Intanto, mentre continuano i combattimenti nel Donbass, Mosca ha deciso di uscire dal Consiglio d'Europa fino a fine anno, dopo la revoca del diritto di voto ai parlamentari russi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.