Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Stragi di Parigi, scovato un rifugio degli attentatori

Nella perquisizione d'un appartamento a Schaarbek, Bruxelles, sono state trovate tre cinture cucite a mano pronte per essere armate d'esplosivo

La procura federale belga ha fornito nuovi elementi sulle stragi di Parigi del 13 novembre scorso. In una perquisizione, effettuata quasi un mese fa in un appartamento a Bruxelles, sono state trovate tre cinture cucite a mano che potevano essere utilizzare per trasportare cariche esplosive.

Nei locali, che sarebbero serviti come base a Salah Abdeslam, unico attentatore sopravvissuto e tuttora in fuga, sono state rinvenute anche tracce d'esplosivo. Una delle sue impronte digitali è stata rilevata nell'abitazione.

Le cinture che portavano gli attentatori di Parigi potrebbero dunque essere state confezionate in questo appartamento di Schaarbek, quartiere nord orientale della capitale belga, affittato sotto falso nome da una persona già arrestata durante l'inchiesta sugli attacchi del 13 novembre.

L'appartamento era stato perquisito lo scorso 10 dicembre, ma i risultati dell'operazione di polizia sono stati resi noti solo venerdì. Le forze dell'ordine restano in allerta.

"Ci sono centinaia di persone che potrebbero compiere un attacco", spiega il procuratore federale belga Frederic Van Leeuw. "È una situazione che non si può nemmeno paragonare a quella di cinque anni fa, quando avevamo a che fare con Al Qaeda o altri gruppi. Qui ci sono piccole cellule che restano una minaccia finché i conflitti in Siria, Iraq e Libia continueranno. Finché non ci sarà pace là, non l'avremmo nemmeno qui."

Il Paese mantiene a 3 il livello di allerta terroristica, su una scala di 4. Sempre il procuratore teme un attacco il 15 gennaio prossimo, data che segna un anno esatto dall'uccisione dei due terroristi che preparavano attentati a Verviers.

subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×