Navigation

Saccomanni, "i negoziati con Berna vanno avanti"

Il ministro italiano dell'Economia smentisce alla RSI l'impasse nelle trattative in materia fiscale

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2014 - 11:53

Fabrizio Saccomanni smentisce che le trattative tra Svizzera e Italia siano fallite. Una notizia in tal senso era stata diffusa nella mattinata dalla stampa d'oltre confine.

"Non è assolutamente vero", ha dichiarato il ministro italiano dell'Economia e delle Finanze al corrispondente della RSI a Bruxelles, Tomas Miglierina, a margine dell'incontro tra il premier Enrico Letta e il presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso.

"Stiamo andando avanti – ha aggiunto -, abbiamo preso le misure italiane che avevo già indicato al ministro svizzero. Sarebbero state il presupposto per la continuazione dei negoziati con la Svizzera".

A Davos l'ultimo faccia a faccia

Saccomanni aveva incontrato la direttrice del Dipartimento federale delle Finanze, Eveline Widmer Schlumpf, al Forum economico di Davos il 24 gennaio scorso. Poche ore prima il Governo italiano aveva presentato un piano per favorire il rientro di capitali detenuti all'estero e non dichiarati al fisco. A Davos, Saccomanni aveva parlato di un'intesa "vicina" e di colloqui positivi, dicendosì altresì impossibilitato a "dare una data per chiudere".

Giovedì in Svizzera

Domani il ministro sarà a Berna. Oggi a Bruxelles, Saccomanni ha dichiarato di aspettarsi "ulteriori passi avanti nel negoziato".

Tomas Miglierina/A.B.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.