Navigation

Province #3: "Aboliamole ma non in questa maniera"

Anche i comuni lombardi si esprimono, tramite il loro presidente, contro la riforma Renzi

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 aprile 2014 - 13:41

Dopo le reazioni di un presidente di provincia e di un commissario chiamato a gestire una provincia, ecco la reazioni di un sindaco, quello di Varese che è anche il presidente dell'Unione di comuni della Lombardia.

Sebbene i comuni, con la riforma delle province, potrebbe in un qualche modo trarre dei profitti e ricevere nuove deleghe e compiti, il sindaco di Varese Attilio Fontana critica aspramente la riforma. Favorevole anche all'abolizione delle province, Fontana non capisce come si possa riformare un livello istituzionale senza prima chiarire cosa si voglia davvero riformare. L'aspetto del risparmio finanziario sarebbe uno specchio per le allodole e quello che aspetta i cittadini nei prossimi mesi sarà un periodo di caos.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.