Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Orlando, coinvolta anche la seconda moglie del killer

La donna, di origine afghana, avrebbe ammesso davanti agli inquirenti di essere stata a conoscenza delle intenzioni del marito e di aver provato a fermarlo, ma senza avvisare la polizia

Le indagini coinvolgono anche la seconda moglie del killer: la donna avrebbe infatti ammesso di essere stata a conoscenza dei piani di Omar Mateen e di averlo persino accompagnato nel negozio di armi dove l'uomo ha acquistato il potente fucile usato per compiere la carneficina.

Ora potrebbe essere arrestata per non aver dato l'allarme.

La toccante testimonianza di un sopravvissuto alla strage: Angel Colon. Il giovane si è presentato davanti alla stampa assieme ai medici che lo hanno salvato, rivivendo quella terribile notte

×