Navigation

Omicidio Litvinenko, Londra accusa Putin

Robert Owen, giudice britannico, punta il dito contro il Presidente russo riguardo l'avvelenamento nel 2006 dell'ex spia russa

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 gennaio 2016 - 12:42

Una notizia che rischia di cambiare le relazioni tra Gran bretagna e Russia, perché l'inchiesta pubblica sull'assassinio dell'ex spia russa Alexander Litvinenko sta portando al Presidente russo Putin. Trecento pagine pubblicate che concludono l'inchiesta ordinata un anno e mezzo fa direttamente dal governo britannico.

L'operazione per ucciderlo, dice il rapporto, è con "alta probabilità" stata condotta dai servizi segreti russi, per mano di due uomini, Andrei Lugovoi e Dimitri Kovtun, il primo nel frattempo divenuto parlamentare, e "probabilmente approvata" in linea diretta dal Cremlino.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.