Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Omicidio Litvinenko, Londra accusa Putin

Robert Owen, giudice britannico, punta il dito contro il Presidente russo riguardo l'avvelenamento nel 2006 dell'ex spia russa

Una notizia che rischia di cambiare le relazioni tra Gran bretagna e Russia, perché l'inchiesta pubblica sull'assassinio dell'ex spia russa Alexander Litvinenko sta portando al Presidente russo Putin. Trecento pagine pubblicate che concludono l'inchiesta ordinata un anno e mezzo fa direttamente dal governo britannico.

L'operazione per ucciderlo, dice il rapporto, è con "alta probabilità" stata condotta dai servizi segreti russi, per mano di due uomini, Andrei Lugovoi e Dimitri Kovtun, il primo nel frattempo divenuto parlamentare, e "probabilmente approvata" in linea diretta dal Cremlino.

×