Oltre 280'000 È record globale di casi di coronavirus in 24 ore

Operatore sanitario effettua tampone Covid a un uomo; si vedono solo silhouette in controluce.

Un gesto ormai compiuto centinaia di migliaia di volte al giorno.

Keystone / Rehan Khan

I nuovi casi di coronavirus segnano a livello globale un nuovo record giornaliero. Secondo i conteggi dell'Organizzazione mondiale della sanità, venerdì sono stati registrati nel mondo 284'196 contagi, dato che potrebbe essere corretto al rialzo poiché non tutti i Paesi aggiornano rapidamente le cifre. Intanto, nuovi focolai in Europa "preoccupano" l'OMS.

L'incremento del numero di nuovi casi è di quasi il 15% rispetto ai 247'224 riportati giovedì. Il record precedente sulle ventiquattr'ore era stato segnato sabato scorso con 259'848, rievoca la rete televisiva statunitense CNN.

Nel complesso, a oggi sono stati notificati all'OMS oltre 15 milioni di contagi. I decessi per Covid-19, con i 9'753 di venerdì, sfiorano ormai i 629'000 dall'inizio della pandemia.

Intanto, la nuova fiammata dell'epidemia di Covid-19 in diversi Paesi europei è un passo indietro verso un'emergenza che si sperava fosse conclusa. Il vecchio continente registra una media di 20'000 casi al giorno; un livello due volte inferiore rispetto ai picchi di inizio aprile ma degno di attenzione.

Numeri e restrizioni

In Romania -oltre 1'100 contagi in 24 ore- gli ospedali di Bucarest sono rimasti senza più posti. Serbia, Bosnia, Bulgaria, Kosovo e Macedonia del Nord segnano pure centinaia di nuovi casi. In Belgio -dove l'epidemia è tornata a correre nelle ultime due settimane- è morta di Covid una bambina di tre anni. Nella Catalogna, regione tra le più colpite della Spagna, è stata ordinata la chiusura dei locali notturni.

L'OMS invita a non escludere il ripristino di misure drastiche e, mentre in molti posti si assiste al ritorno ai controlli dei viaggiatori e all'utilizzo di mascherine al chiuso (Regno Unito, Francia, Austria), invita a "eliminare con attenzione" le restrizioni ancora attive nonché a intervenire in modo "rapido e mirato" sui "nuovi focolai".

Come descritto nel servizio RSI, la situazione si può considerare come un anticipo della seconda ondata del Covid-19.

La Russia ha superato intanto soglia 800'000 casi, quasi 6'000 in più in un giorno. Stanno peggio solo Stati Uniti, Brasile e India.


Desiderate ricevere ogni settimana una selezione di nostri articoli? Abbonatevi alla newsletter gratuita.


Parole chiave