Navigation

Migranti, la storia continua a ripetersi

Arrestato un camionista in Gran Bretagna: trasportava nel suo mezzo 27 migranti. Un caso simile a quello austriaco. Intanto nuovi sbarchi di profughi in Sicilia

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 agosto 2015 - 13:53

Un camionista italiano è stato arrestato in Gran Bretagna perché trasportava 27 migranti, trasferiti anch'essi in un centro di detenzione. Un caso simile a quello finito tragicamente in Austria e costato la vita a 71 profughi morti stipati all'interno di un camion in autostrada.

E dopo le 200 vittime del doppio naufragio di giovedi notte, continuano senza sosta anche gli sbarchi nel mediterraneo. Più di 680 profughi sono sbarcati sabato mattina al porto di Messina. Soccorsi al largo delle coste libiche fanno parte degli oltre 1400 migranti tratti in salvo nella sola giornata di giovedi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.