Navigation

Mediterraneo, "eravamo 950 a bordo"

Dalle testimonianze dei passeggeri si parla di 950 persone a bordo. 28 i superstiti portati a Catania e 24 i cadaveri arrivati a Malta. Gli altri corpi sono ancora in mare e sono poche le speranze di ritrovare dei sopravvissuti

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2015 - 12:56

Anche oggi si parla della tragedia del Mediterraneo, avvenuta la scorsa notte. È ancora fermo a 28 persone salvate e 24 cadaveri recuperati il bilancio provvisorio della Guardia Costiera italiana di quello che appare come il più grave incidente mai accaduto nel Canale di Sicilia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.