Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Italiani un po' più tristi nel 2014, lo dicono i tweet

'Voices from the Blogs' ha analizzato 40 milioni di tweet degli ultimi 12 mesi

'Voices from the Blogs' ha analizzato 40 milioni di tweet degli ultimi 12 mesi

(keystone)

'Voices from the Blogs' ha analizzato 40 milioni di post; picchi d'entusiasmo per il calcio e per Cristoforetti nello spazio; tra le cause di malumore, anche l'ora legale

Stando a quanto gli italiani hanno twittato nel corso dell'anno, il 2014 è stato un anno un po' più triste del precendente: 'iHappy' –l'indice calcolato dall'osservatorio 'Voices from the Blogs'- è sceso dal 60,4% del 2013 al 58,6% nel 2014. Significa che i post felici, sul totale dei messaggi che esprimono uno stato d'animo felice/infelice, sono stati nel 2014 poco meno di 6 su 10.

'Voices from the Blogs', spin-off dell'Università degli Studi di Milano, ha analizzato con le sue avanzate metodologie statistiche oltre 40 milioni di tweet pubblicati negli ultimi 12 mesi.

Ne emerso che i giorni più felici sono stati il 1° gennaio, col suo ottimismo e i buoni propositi (iHappy: 75,1%), il 1° giugno, data della presentazione della lista degli 'azzurri' per i Mondiali di calcio, e il 29 settembre, giorno in cui furono divulgate due fotografie: l'abbraccio tra due Papi, e quello tra i Clinton e la nipote Charlotte.

Se giugno è risultato il mese più felice dell'anno, il buonumore ha faticato ad apparire con continuità dal piovoso luglio in poi, con un iHappy che, da ottobre, scende a una media di poco più del 50%.

È proprio nella seconda parte dell'anno che i tweet analizzati rivelano un umore peggiore: il 22 ottobre, in coincidenza con l'attacco terroristico al Parlamento canadese, il 31 ottobre, giorno dell'assoluzione degli imputati per la morte di Stefano Cucchi e il 23 agosto, quando nel Mediterraneo affonda un barcone con a bordo oltre 200 migranti diretti verso l'Italia.

Fin qui le medie quotidiane.

I 'picchi di felicità' sono stati raggiunti invece a Pasqua, nel giorno dello scudetto della Juventus, con l'unica vittoria dell'Italia ai Mondiali di calcio (contro l'Inghilterra) e la partenza di Samantha Cristoforetti per lo spazio. Picchi di 'infelicità' sono stati registrati nel giorno dell'introduzione dell'ora legale, il 30 dicembre (quando ci si è resi conto della reale gravità dell'incendio del traghetto italiano in Grecia) e in coincidenza di altri eventi di cronaca estera: l'invasione dell'Ucraina da parte dell'esercito russo, la morte di quattro bambini a Gaza che giocavano in spiaggia, le quattro decapitazioni commesse dai jahadisti in Egitto

L'intera ricerca effettuata da 'Voices from the blogs'è consultabile al seguente indirizzo:

http://voicesfromtheblogs.com/2015/01/02/ihappy-2014-la-felicita-italiana-parte-col-botto-ma-il-finale-e-triste/Link esterno

scarc/voicesfromtheblogs

×