Giornata Memoria, storia di un deportato italiano

Franco Schönheit aveva 16 anni quando è stato arrestato a Ferrara; a Buchenwald, è sopravvissuto fino all'arrivo delle truppe americane

Il 27 gennaio è la Giornata della Memoria, istituita dalle Nazioni Unite in coincidenza con la liberazione del campo di concentramento di Auschwitz 71 anni fa.

Franco Schönheit, di famiglia ebrea mista, aveva 16 anni quando insieme ai genitori è stato arrestato a Ferrara e deportato prima a Fossoli e poi a Buchenwald, dove è sopravvissuto fino all'arrivo delle truppe americane, nell'aprile del 1945.

Tornato in Italia, ha cercato di dimenticare per ricominciare a vivere, e solo negli ultimi anni ha deciso di raccontare la terribile esperienza.

Nel video, la sua testimonianza.

Parole chiave