Navigation

Gas serra: obiettivo -40% in 15 anni

L'Unione europea intende porsi come leader mondiale nella lotta contro il riscaldamento climatico

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 ottobre 2014 - 23:45

I leader europei riuniti a Bruxelles hanno raggiunto un accordo per ridurre le emissioni di gas a effetto serra di almeno il 40% entro il 2030. Un compromesso tra paesi più ricchi e inclini a ridurre le emissioni nocive, e paesi ancora ampiamente dipendenti dal carbone. Un obiettivo con cui l'Ue intende porsi come come apripista in vista di un accordo internazionale.

La riduzione di emissioni nocive, attualmente al 20% rispetto ai livelli del 1990, dovrà raddoppiare entro 2030. Non solo: l'energia rinnovabile immessa nella rete dovrà raggiungere il 27% del totale.

Il servizio è di Francesca Motta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.