Navigation

Francia senza benzina e energia

Il braccio di ferro tra governo e sindacati ha portato al bloccodell'approvvigionamento di carburante. Ora si tema anche lo sciopero nelle centrali nucleari

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2016 - 22:34

Continua in Francia il braccio di ferro tra il governo e i sindacati che ha in parte bloccato l'approvvigionamento di carburante occupando raffinerie e depositi. Tra ieri ed oggi, la polizia ha sgomberato alcuni impianti, ma rifornirsi resta difficile. Inoltre, si profila lo sciopero nelle centrali nucleari che producono energia elettrica.

Sono ormai 2 su 5 le stazioni di benzina in difficoltà, dove il carburante è poco o le pompe sono a secco. Il blocco delle raffinerie e dei depositi continua, così in alcuni distributori si limita l'erogazione a 20 o 30 litri per cliente per poter servire tutti, mentre il governo ha deciso di attingere alle riserve d'emergenza.

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?