Navigation

Francia, esteso lo stato di emergenza

Il parlamento ha detto sì ad altri sei mesi di misure straordinarie, cioè fino alla fine di gennaio. Nel frattempo continuano le indagini sulla strage di Nizza

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 luglio 2016 - 20:24

In Francia il parlamento ha approvato l'estensione dello stato d'emergenza, istituito dopo gli attacchi terroristici del 13 novembre e da allora prorogato per ben quattro volte.

Nel frattempo le indagini sull'attentato di Nizza rivelano che il camion usato da Bouhlel, ripreso dalle telecamere nei giorni precedenti l'attentato, non poteva entrare in città ma non era mai stato controllato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.