Navigation

Expo 2015: le ragioni del Governo, le firme della Lega

Dodicimila le firme contro il credito da 3,5 milioni; la partecipazione ticinese costerà in ogni caso, per il 2014, un milione di franchi

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 giugno 2014 - 20:49

È stata una seduta che ha scaldato gli animi, quella di oggi della Commissione della gestione del Parlamento ticinese. Il Governo ha cercato di far capire perché intende finanziare comunque il progetto Expo 2015 con un decreto. Proprio oggi, la Lega dei ticinesi ha consegnato oltre 12 mila firme contro il credito.

Il servizio è di Italo Carrasco.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.