Navigation

Copenhangen, spari contro vignettista

Assalitori ancora in fuga e un morto. Paura come nelle giornate francesi di inizio gennaio

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 febbraio 2015 - 20:32

Un uomo di 40 anni è morto e tre poliziotti sono rimasti feriti a Copenhagen, dove decine di colpi d'arma da fuoco sono stati sparati contro un locale dove si teneva una conferenza su blasfemia e libertà d'espressione. All'interno c'erano il controverso artista svedese Lars Vilks e l'ambasciatore francese in Danimarca. Entrambi illesi. Gli assalitori sono ancora in fuga.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.