Navigation

Avramopoulos: "Schengen va salvaguardato"

Il responsabile comunitario ha concordato con i colleghi che le misure eccezionali vengano mantenute solo temporaneamente

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 gennaio 2016 - 21:08

In Europa continua a far discutere la reintroduzione dei controlli alle frontiere da parte di Danimarca e Svezia che sono confrontate con un forte afflusso di migranti.

Per questo, il commissario europeo all'immigrazione Dimitris Avramopoulos ha convocato mercoledì a Bruxelles i rappresentanti di Svezia, Danimara e Germania per discutere sul futuro prossimo, sottolineando che "Schengen e la libera circolazione devono essere salvaguardati", chiedendo un ritorno alla normalità al più presto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.