Navigation

"Questi strumenti non sono controllabili"

Il ministro degli Interni Belga lancia l'allarme sulla possibilità che gli attentatori abbiano utilizzato le chat di PlayStation e XBox per comunicare. E Anonymous pubblica un video in cui dice che "annienterà IS"

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2015 - 13:26

A testimonianza di quanto sia difficile individuare la rete nascosta che tiene insieme l'arcipelago delle cellule terroristiche, arriva l'allarme lanciato dal ministro degli Interni belga, secondo cui i terroristi di Parigi avrebbero usato le chat delle console dei videogiochi per comunicare tra loro e con i vertici dell'IS prima degli attacchi di venerdì.

Canali di comunicazione che sarebbero stati sottovalutati dall'intelligence e che rappresentano il luogo ideale per parlare, discutere ed organizzare qualsiasi attività in maniera non controllata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.