Navigation

"Basta con le amnistie per i criminali di Obama"

Davanti ai suoi sostenitori in Arizona, Trump continua ad accendere la folla facendo leva sul tema della lotta all'immigrazione

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 settembre 2016 - 12:54

Negli Stati Uniti, a due mesi dalle elezioni ed incurante del calo nei sondaggi, Donald Trump non ammorbidisce i toni sull'immigrazione. Rivolgendosi a una folla di sostenitori a Phoenix, in Arizona, il candidato repubblicano ha ribadito che costruirà un muro al confine con il Messico, rafforzerà i controlli alla frontiera e creerà forze speciali per espellere milioni di immigrati illegali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.