Navigation

"È un giorno fantastico"

La reazione dopo il voto britannico dei principali leader euroscettici. Intanto da Bruxelles si attende ora che la Gran Bretagna attui al più presto la Brexit

Questo contenuto è stato pubblicato il 24 giugno 2016 - 20:30

E per Bruxelles , l'euroscetticismo non è certo una prerogativa britannica. Il sì alla Brexit segna la vittoria - tra gli altri - di chi vede nell'UE soltanto un inutile e antidemocratico apparato di burocrati. E che ora vorrebbe esportare il referendum in altri paesi dell'Unione. Ascoltiamo dunque le reazioni dei principali leader euroscettici.

Reazione da Bruxelles

Il voto britannico rappresenta un duro colpo alla già fragile coesione all'interno dell'Unione Europea. Che si è detta dispiaciuta, ma naturalmente disposta a rispettare la decisone. In una dichiarazione congiunta i vertici istituzinali europei hanno affermato che si mettereanno ora a discutere di divorzio e - quanto a loro - andranno avanti a 27

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.