Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Lite tra circensi, un morto

Il messaggio che Alex Orfei ha pubblicato sulla sua pagina Facebook

Il messaggio che Alex Orfei ha pubblicato sulla sua pagina Facebook

(FB/RSI)

Alex Orfei arrestato in Calabria per aver accoltellato un 46enne di un circo rivale

La rivaliità tra circensi ha fatto un morto in Italia. Alex Orfei, 31enne acrobata nipote della celebre Moira, è finito in carcere in Calabria per aver accoltellato un 46enne, contitolare con un fratello del circo intitolato a "Donato Orfei", ma estraneo alla famiglia.

L'arrestato era a Tropea per la tappa della tournée del circo Amedeo Orfei

L'arrestato era a Tropea per la tappa della tournée del circo Amedeo Orfei

(circoamedeoorfei.altervista.org)

E proprio l'uso del nome "Orfei" sarebbe all'origine di quanto avvenuto fuori da un supermercato nei dintorni di Tropea, dove l'arrestato ha ferito gravemente il rivale che è poi deceduto in ospedale.

Risalire all'accoltellatore è stato un attimo per gli inquirenti grazie a quanto postato da Alex Orfei sulla sua pagina Facebook: un crescendo di improperi nei confronti della compagnia rivale, a sua volta in tour in Calabria. Fino ad arrivare a "E uno saccagnato. E ora tocca all'altro", con tanto di emoticon sorridente. A lasciare intendere che la sua opera non era ancora finita.

Tutte le altre notizie su www.rsi.chLink esterno

Diem/ANSA

×