Navigation

Una pista di ghiaccio "unica al mondo"

In progetto la trasformazione dell'aerodromo di Ambrì in centro sportivo e culturale

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 novembre 2014 - 17:29

La vecchia pista non è proprio dismessa: funge da parcheggio durante gli incontri di hockey su ghiaccio alla vicina 'Valascia', è sfruttata dal Touring club svizzero per i suoi corsi di guida, e vi si tiene il carnevale estivo. Ma se diventasse una vera e propria attrattiva invernale?

Il progetto, presentato giovedì all'assemblea dell'Ente regionale di sviluppo del Bellinzonese e valli, incassa il consenso di autorità locali, associazioni sportive e organizzazioni turistiche.

Di per sé, la pista non sarebbe la più grande del mondo (cfr. Mosca batte tuttiLink esterno) né la più lunga della Svizzera (la skatelineLink esterno tra Surava e Alvaneu, nei Grigioni, è lunga il triplo). Ma l'ambizioso e diversificato progetto di Ambrì ha già stuzzicato l'interesse di alcuni investitori.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.