Navigation

A2, Migliaia di firme contro la terza corsia Lugano-Mendrisio

Una nuova galleria tra Bissone e Maroggia (l'imbocco in basso a destra nell'immagine) è uno degli elementi del progetto da 1,8 miliardi di franchi. ufficio federale delle strade

Il potenziamento dell'asse autostradale Lugano-Mendrisio è il bersaglio di una petizione firmata da oltre 6'000 persone. Le sottoscrizioni sono state consegnate al Dipartimento federale dei trasporti mercoledì.

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 maggio 2021 - 20:20

La petizione è stata lanciata lo scorso gennaio da alcuni cittadini del comune di Melano, unica delle località interessate che si è fin da subito dichiarata contraria al progetto, denominato PoLuME Link esterno(Potenziamento Lugano Mendrisio).

Quest'ultimo mira a migliorare sicurezza e viabilità in uno dei punti più critici della Confederazione dal punto di vista della circolazione stradale. Questo tratto dell'A2 è molto frequentato anche dai lavoratori frontalieri italiani che ogni giorno si recano nella Confederazione.

Contenuto esterno


Tra i vari aspetti del progetto, il cui completamento è stimato per il 2040, è prevista una galleria che farà sì che il paese di Bissone non sarà più tagliato in due e uno svincolo a Melano.

Secondo i 6'306 firmatari, PoLuMe è "costoso e inefficace" e anzi aggraverebbe il problema di traffico e inquinamento nella regione. Anziché un potenziamento, la petizione chiede vengano create circonvallazioni in galleria o coperture dell’A2 in corrispondenza dei centri abitati del Mendrisiotto e Basso Ceresio. "Solo in questo modo è possibile ottenere un reale miglioramento paesaggistico e ambientale nella regione", si legge.

Contenuto esterno

tvsvizzera.it/Zz con RSI (Quotidiano del 05-05-2021)

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.