Navigation

Regio Insubrica, nuova intesa

Nella Comunità di lavoro, voluta per promuovere la cooperazione transfrontaliera italo-svizzera, entrano a pieno titolo Lombardia e Piemonte

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 dicembre 2015 - 19:29

La Comunità di lavoro Regio Insubrica, voluta nel 1995 per promuovere la cooperazione transfrontaliera nella regione italo-svizzera dei Laghi, si è data venerdì un nuovo statuto, per rafforzare il dialogo tra le parti e la collaborazione su temi importanti quali la sicurezza e il traffico.

Con l'approvazione in assemblea a Mezzana, entrano a pieno titolo nella Comunità di lavoro le regioni Lombardia e Piemonte, che hanno sottoscritto l'accordo insieme al presidente del governo ticinese Norman Gobbi e verseranno un contributo annuo di circa 135 mila euro.

Il Ticino, tra Cantone e Città di Lugano, ne verserà 90 mila.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.