Navigation

Rapine via lago?

Tipress

Il susseguirsi di scassi e rapine in Ticino vede da qualche tempo anche l'uso di natanti

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 agosto 2014 - 10:03

Due tentativi di rapine nelle spazio di una notte sul Lago Maggiore.

Il primo è stato un tentativo di effrazione -andato a vuoto- nella notte tra domenica e lunedì in una gioielleria di Ascona. Il negozio era già stato oggetto di una rapina a mano armata il 25 marzo.

Altro colpo andato a vuoto, nella stessa notte, alla Posta di Vira Gambarogno, sempre sul Lago Maggiore.

Gli inquirenti sospettano che sia stato usato un motoscafo per fuggire in Italia.

lI dettagli sul sito rsi.chLink esterno

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.