Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Dal San Gottardo a Gibilterra Grandi opere, morto l'ingegnere Lombardi

(2)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È morto Giovanni Lombardi, ingegnere ticinese conosciuto a livello internazionale per la progettazione e la realizzazione di dighe e gallerie. Avrebbe compiuto 91 anni il prossimo 28 maggio.

A darne notizia sui social media è stato il figlio, il consigliere agli Stati popolare-democratico Filippo Lombardi: “Grazie papà, per il grande esempio che ci hai dato in tutta la tua intensissima vita” è il suo messaggio d’addio.

La formazione

Nato a Lugano, originario di Airolo, Lombardi era uno dei massimi esperti nella realizzazione di dighe e opere sotterranee e idrauliche. Diplomato in ingegneria civile nel 1948, aveva conseguito anche il dottorato in scienze tecniche nel 1955, sempre al Politecnico federale di Zurigo.

"La mia sfida più grande"

Dighe di sbarramento, ponti e gallerie sono la passione dell'ingegnere Giovanni Lombardi. Attualmente sta progettando un tunnel ferroviario sotto ...

I grandi progetti

Tra le grandi opere che ha progettato o per le quali ha diretto i lavori ci sono la diga di Contra in Val Verzasca e altri sbarramenti, la galleria autostradale del San Gottardo, il Tunnel della Manica.

Nel 2006, ha vinto il concorso internazionale per la progettazione del tunnel ferroviario che attraverserà lo Stretto di Gibilterra.

Ha partecipato alla realizzazione delle grandi caverne come quelle del CERN a Ginevra e del laboratorio nazionale del Gran Sasso in Italia.

I riconoscimenti

Nel 2008 era stato premiato agli Swiss Award come svizzero dell'anno nella sezione ‘Società’. I politecnici di Losanna e Milano gli avevano conferito il dottorato honoris causa.

Giovanni Lombardi, padre di tre figli, era stato anche console di Francia in Ticino. Dal alcuni anni risiedeva a Montecarlo.

(1)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.


tvsvizzera.it/ri con RSI (TG 12.30 del 22.05.2017)

×