Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Nuova imposizione sui frontalieri, il Ticino ci guadagna

Dall'imminente accordo italo-Svizzera il cantone riceverà ulteriori 15 milioni di franchi

È di 15 milioni il guadagno per le casse del Canton Ticino derivante dall'accordo fiscale italo-svizzero che sarà firmato entro il 2 marzo, come annunciato in questi giorni da Berna. Finora questa categoria di lavoratori era tassata alla fonte in Svizzera, le cui autorità riversavano successivamente il 38,8% ai comuni piemontesi e lombardi di frontiera, attraverso Roma. In futuro ognuno farà da sé. I cantoni trattengono una quota di loro competenza sull'imponibile dei frontalieri che passerà dal 61,2 al 71%. Per il resto ci penserà l'Agenzia delle entrate.

×