Navigation

Lugano: casinò in crisi

Licenziamenti e riduzione degli stipendi: così la Società Casinò di Lugano intende far fronte alla crisi ai tavoli verdi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 febbraio 2015 - 19:32

15 licenziamenti entro fine mese che potrebbero diventare 16 se un ricollocamento previsto all'interno del gruppo Casinò Austria non andasse a buon fine. Per loro è previsto un piano sociale da oltre 250'000 franchi. Numeri questi che rispecchiano le previsioni dell'inizio della procedura di consultazione. Per i 160 che resteranno alle dipendenze del Casinò ci sarà una riduzione media dei salari tra il 6 e il 10% a seconda del raggiungimento di obiettivi finanziari. Alcuni lavoratori si vedranno inoltre ridurre la percentuale lavorativa. Tutte queste misure faranno risparmiare alla casa da gioco 3 milioni di franchi all'anno, nella speranza che siano sufficienti per ottenere il rinnovo della licenza nel 2022.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.