Navigation

Livigno, il risanamento della diga sembra un film

I lavori effettuati a oltre 100 metri di profondità da palombari con capsula d'appoggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 giugno 2016 - 21:33

Nel Lago di Livigno sono in corso i lavori di risanamento della diga Punt dal Gall, tra Grigioni e Lombardia, che sembrano ricordare la trama di un film di fantascienza. Per motivi ambientali (nel 2013 ci fu una moria di pesci) i responsabili della società elettrica grigionese (EKW) hanno rinunciato a svuotare l'invaso artificiale e gli interventi principali vengono effettuati da palombari a oltre 100 metri di profondità, dove le pressioni sono piuttosto forti.

Una squadra formata da 4 sub francesi sarà impegnata per un mese: i lavori vengono svolti in coppia, con un uomo che resta nella capsula in caso di emergenza. Mentre gli altri due si riposano nella piattaforma in superficie, ma sempre in una camera pressurizzata per scongiurare scompensi fisici.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.