Navigation

Immigrazione, facciamo come la Svizzera

Ansa

Una fiaccolata lanciata dalla Lega per limitare i lavoratori stranieri in Italia

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 febbraio 2014 - 15:12

Il segretario federale della Lega, Matteo Salvini (qui in una foto d'archivio), ha lanciato l'idea di organizzare tra sabato 15 e domenica 16 febbraio una fiaccolata nelle città italiane del nord. La richiesta è semplice: come la Svizzera anche l'Italia dovrebbe dare la precedenza ai propri lavoratori e fissare un tetto massimo di immigrati.

Immigrati, costo insostenibile per l'Italia

La Lega in occasione delle fiaccolate, previste una cinquantina, distribuirà gratuitamente il quotidiano La Padania. Un numero speciale contenente le cifre a sostegno della tesi del CAroccio: gli immigrati rappresenterebbero un costo insostenibile per l'Italia.

La lega degli euroscettici

L'esito della votazione elvetica contro l'immigrazione di massa, piace decisamente a Matteo Salvini. Anche l'Italia deve bloccare l'immigrazione perché questi lavoratori esteri fanno concorrenza sleale ai lavoratori italiani. Affinché si ponga fine a questa invasione della manodopera estera, in vista delle elezioni europee, la Lega intende promuovere iniziative comuni con i movimenti euroscettici, a partire dal Front National dei Marine Le Pen, per poi coinvolgere austriaci, olandesi e inglesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.