Navigation

'Pit stop' nei Grigioni per cinquanta giovani bielorussi

Al veicolo mancavano i freni sul terzo asse [dettaglio nel video sotto]. RSI-SWI

Una cinquantina di giovani che viaggiavano a bordo di un pullman bielorusso, bloccato giovedì dalla polizia cantonale grigionese poiché non rispettava condizioni minime di sicurezza, sono stati ospitati per la notte a San Bernardino su iniziativa di un privato cittadino. Denunciati, intanto, i due autisti e il proprietario del veicolo.

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 luglio 2019 - 22:00
tvsvizzera.it/ri con RSI (Quotidiano del 26.07.2019)

Intercettato a Lostallo, dopo che il conducente aveva tentato di sottrarsi a un normale controllo ignorando la segnaletica, il mezzo è stato riportato al Centro di controllo veicoli pesanti (CCVP) di San Vittore per un'ispezione totale, durante la quale è stato riscontrata l'assenza dei freni sul terzo asse.

Contenuto esterno

I 48 ragazzi a bordo, tra i 19 e i 25 anni, dopo aver trascorso parecchio tempo nella vicina area di sosta sono stati portati in un rifugio alpino, su iniziativa del meccanico che si sta occupando di riparare il veicolo.

Contenuto esterno

I giovani passeranno almeno un'altra notte a San Bernardino prima di ripartire per Minsk.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.