Navigation

Gianni Infantino a tutto campo

Dalla sua infanzia da italiano in Svizzera al suo arrivo alla testa del calcio mondiale, passando dai rapporti col suo predecessore Sepp Blatter ai problemi della FIFA: Gianni Infantino si “confessa” ai microfoni della Radiotelevisione della Svizzera Italiana.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 novembre 2016 - 08:41
Severino Piacquadio, RSI
Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.