Navigation

Precetto esecutivo al "luganese" Contador

Il ciclista iberico, che sulla carta risulta inadempiente nei confronti dell'AVS, in realtà ha già saldato il debito

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 luglio 2014 - 19:53

Alberto Contador, che ha il suo domicilio a Lugano, figura sull'ultimo Foglio Ufficiale al capitolo dei precetti esecutivi per 25'656.40 dovuti alla Cassa Cantonale di Compensazione AVS, l'istituto pensionistico elvetico.

In giornata è emerso che il campione spagnolo 31enne ha saldato il suo debito, ma il pagamento si è incrociato con l'avvio della procedura di pubblicazione. L'incarto è stato nel frattempo chiuso.

Vincitore di due Tours de France, di due Vuelta e di un Giro d'Italia, Contador è stato sospeso per due anni per doping (dal gennaio 2011 fino al 5 agosto 2012) e si è visto revocare le vittorie nel Tour 2010 e nel Giro 2011.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.