Navigation

Per le persone più fragili si pianifica la quarta dose

Dal 1. aprile sono caduti tutti i provvedimenti imposti con la pandemia. Keystone / Martial Trezzini

Una quarta dose di vaccino per le persone a rischio: è questo lo scenario cui si sta preparando la Svizzera in vista dell’autunno.

Questo contenuto è stato pubblicato il 12 maggio 2022 - 14:53
tvsvizzera.it/MaMi

A partire da venerdì 1. aprile, in Svizzera sono stati revocati anche gli ultimi provvedimenti dell’ordinanza COVID-19. In particolare, sono venuti meno l’obbligo di isolamento per le persone contagiate e l’obbligo della mascherina sui trasporti pubblici e nelle strutture sanitarie. 

L'aumento poco significativo dei contagi nelle ultime settimane, scriveva il Governo federaleLink esterno annunciando l'abrogazione delle ultime misure, si è resa possibile grazie all'elevato tasso di immunizzazione della popolazione. 

La guardia, tuttavia, "resta alta", sostenevano ancora le autorità. Le dosi di vaccino continuano ad essere garantite gratuitamente e, in attesa dell'autunno, si pensa ora alla quarta dose per le persone più vulnerabili. Il servizio del TG.

Contenuto esterno


I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?