Navigation

Per la prima volta statistica con dati su nazionalità dei condannati

Nella popolazione straniera sono i giovani dell'Africa del Nord e dell'Ovest e della Repubblica dominicana ad avere un alto rischio di essere condannati per reati penali in Svizzera. Lo mostrano i dati della Confederazione che per la prima volta pubblica informazioni sulla nazionalità dei condannati.

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 settembre 2016 - 09:31
swissinfo.ch con RSI e Ats (TG RSI delle ore 20:00 del 20.09.16)

Nelle cifre dell'Ufficio federale di statistica (UST) sulle condanne penali nel 2014 è stata fatta la distinzione tra le persone residenti in Svizzera in permanenza o per lunghi periodi (svizzeri e stranieri con permesso di domicilio o di dimora) e le rimanenti categorie di stranieri. L'UST ha calcolato il tasso di condanna e iscrizione nel casellario giudiziale per nazionalità o per regione geografica.

I tassi di incriminazione più elevati sono registrati giovani uomini dell'Africa occidentale e della Repubblica dominicana. Sul fronte opposto, il tasso più basso è stato registrato dai tedeschi, seguiti da svizzeri e austriaci.

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.