Navigation

Ginevra e Vaud nella lista delle zone a rischio

La zona del Lago Lemano è considerata a rischio covid dalle autorità tedesche. © Keystone / Laurent Gillieron

La Germania ha aggiornato i consigli di viaggio legati al coronavirus e ha inserito i cantoni di Ginevra e Vaud nella lista delle zone a rischio. Preoccupano però i dati provenienti dalla Francia: 8'577 nuovi casi.

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 settembre 2020 - 15:43

Non si tratta di un divieto di viaggio, ma di un invito a non recarsi in tali aree. La mossa permette anche ai cittadini di chiedere rimborsi o modifiche gratuite.

Le autorità di Berlino hanno aggiunto anche altre zone alla lista, in particolare in Francia. Sono ad esempio fortemente sconsigliati i viaggi nelle regioni Corsica, Île-de-France (con Parigi), Provenza-Alpi-Costa Azzurra, Alvernia-Rodano-Alpi, Occitania e Nuova Aquitania. Fra le maggiori città europee, presente nell'elenco anche Praga.

Intanto mercoledì in Svizzera sono stati censiti 469 casi e 14 ricoveri ed è emerso un focolaio a Siviriez, nel canton Friburgo: in una casa medicalizzati che ospita soprattutto anziani, vi sono stati sette morti e 53 positivi.

Francia, nuova ondata

Sono stati 8'577 i nuovi casi di coronavirus confermati dai tamponi nelle ultime 24 ore in Francia, ben più del giorno prima (6'544) e più di mercoledì scorso (7'017). Ne ha dato notizia la Direzione generale della sanità.

Si sono registrati altri 386 ricoveri in ospedale, meno dei 490 del giorno prima, per un totale di pazienti ricoverati per Covid-19 di 5'003 persone. Sono stati 71 i pazienti entrati in rianimazione, contro gli 86 di ieri, per un totale di 599 persone. 

I decessi sono aumentati di 20 unità contro i 39 di ieri. Dall'inizio dell'epidemia si contano 30'784 morti fra ospedali, case di riposo e istituti per disabili.

Sul tema ecco il servizio del telegiornale:

Contenuto esterno


tvsvizzera.it/fra con RSI

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

I commenti a questo articolo sono stati disattivati. Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo tvsvizzera@swissinfo.ch.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.