Navigation

Petra Gössi, nuova presidente dei liberali radicali

Unica candidata in lizza, la 40enne politica svittese è stata eletta all’unanimità alla testa del Partito liberale radicale (PLR), in sostituzione del dimissionario Philipp Müller. 

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 aprile 2016 - 08:30
swissinfo.ch e rsi.ch (TG del 16.4.16), swissinfo.ch

Gössi è la seconda donna ad accedere alla presidenza del PLR, dopo Christiane Langenberger, che aveva guidato la formazione nel 2003-2004 e che l'anno scorso è deceduta. La nuova presidente entra in carica in un momento favorevole per il partito, che ha guadagnato dei voti nelle ultime elezioni federali e anche in diverse consultazioni cantonali. 

Il PLR, secondo la deputata svittese, è l'unico partito che difende il modello di successo elvetico, messo sempre più in discussione dalle forze socialiste e da quelle conservatrici.La neoeletta ha incentrato il suo primo discorso da neopresidente sulla responsabilità personale. "È più comodo chiamare sempre in aiuto lo stato", ha detto. 

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?