Navigation

L'ultima volta di Doris Leuthard

Doris Leuthard, attuale presidente della Confederazione e membro del governo svizzero dal 2006, non intende ripresentarsi per un nuovo mandato in Consiglio federale nell'autunno del 2019.

Questo contenuto è stato pubblicato il 31 luglio 2017 - 17:29
swissinfo/RSI

In un'intervista concessa lunedì alla Radiotelevisione svizzera, la ministra dei trasporti e dell'ambiente afferma che questa è la «sua ultima legislatura».

Contenuto esterno


Interrogata dal giornalista sull'eventualità di passare agli affari esteri dopo la partenza di Didier BurkhalterLink esterno, Doris Leuthard ha risposto che «se si cambia dipartimento bisogna restare da quattro a sei anni». L’argoviese ritiene che l’attuale mandato in governo sarà l’ultimo e che quindi non si ripresenterà alle elezioni federali del 2019.

La responsabile del  Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni è in governo dal 14 giugno del 2006 e da settimane la stampa si interroga sulla sua volontà di proseguire nell'esecutivo. Finora non si era però mai espressa sul tema in modo ufficiale.

Per scoprire l'intervista integrale di Doris Leuthard in occasione della Festa nazionale del primo agosto:

Contenuto esterno

​​​​​​​

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.