Navigation

Dramma familiare a Unterseen, tre morti

Contenuto esterno


Una coppia di coniugi e un loro parente sono morti sabato mattina a Unterseen, nel canton Berna, vittime di un atto di violenza. Non ci sono indizi che lascino pensare all’intervento di terze persone.

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 aprile 2017 - 18:05
tvsvizzera.it/ri con RSI (TG 12.30 del 22.04.2017)

La polizia cantonale bernese, in un comunicato, rende noto di aver ricevuto alle 5.15 una segnalazione di diversi feriti in un appartamento al pianeterreno di una palazzina di tre piani, situata in una tranquilla zona residenziale di Unterseen, vicino a Interlaken (BE).

La pattuglia accorsa ha in effetti trovato nell’abitazione tre persone con gravi lesioni. Marito e moglie, nonostante i tentativi di rianimazione, sono morti sul posto mentre il secondo uomo, definito un parente stretto della donna, ha opposto resistenza e ha tentato di aggredire gli agenti pur essendo ferito. Neutralizzato, è stato elitrasportato in ospedale, dove è spirato poco dopo.

Contenuto esterno

La polizia ha precisato di disporre di informazioni concrete sui dati personali delle vittime, ma che si è ancora in attesa dell’identificazione formale.

Secondo testimonianze non confermate ufficialmente, citate da Blick.ch, nell'appartamento teatro dell'episodio di violenza viveva da tempo una famiglia di italiani. Non sarebbero state utilizzate armi da fuoco.

La zona attorno alla palazzina è stata transennata e per far luce sulla vicenda sono state avviate indagini coordinate dalla procura pubblica dell'Oberland bernese.

 

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.