Navigazione

Saltare la navigazione

Sotto-siti

Funzionalità principali

Lotta al terrorismo Misure di sicurezza rafforzate in Svizzera dopo l’attacco a Berlino



Già dopo l'attacco di Nizza del 14 luglio scorso, alcune città svizzere, come Ginevra, hanno predisposto blocchi di cemento per garantire la sicurezza nelle aree in cui si svolgono grandi manifestazioni.

Già dopo l'attacco di Nizza del 14 luglio scorso, alcune città svizzere, come Ginevra, hanno predisposto blocchi di cemento per garantire la sicurezza nelle aree in cui si svolgono grandi manifestazioni.

(Keystone)

I Cantoni di Basilea e Zurigo hanno deciso di adeguare le loro misure di sicurezza in seguito all'attacco contro un mercatino di Natale perpetrato lunedì a Berlino. Nei Cantoni di lingua francese, disposizioni speciali vengono già messe in atto per grandi eventi dalla strage di Nizza del luglio scorso. 

A Basilea la polizia ha rafforzato la sua presenza durante il mercato di Natale, uno dei più noti in Svizzera. Per migliorare la sicurezza, barriere e autoveicoli sono stati posti negli accessi ai luoghi in cui si svolge questa tradizionale manifestazione. Tali misure, che erano già state predisposte per la giornata della Festa nazionale, saranno mantenute nella città renana anche per i festeggiamenti del Nuovo Anno. 

Provvedimenti analoghi sono stati adottati anche a Zurigo. Un dispositivo speciale di sicurezza è previsto per le diverse zone dei mercatini di Natale nel principale centro urbano svizzero. La polizia cantonale ha indicato che sta analizzando attentamente la situazione, senza tuttavia rivelare quali misure vengono adottate. 

Nella Svizzera francese, i Cantoni dell’Arco lemanico avevano già rafforzato il dispositivo di sicurezza dopo l’attacco compiuto in luglio a Nizza. Misure preventive sono attuate da allora per ogni evento importante che riunisce grandi affollamenti, ha indicato il portavoce della polizia del Canton Vaud Jean-Christophe Sauterel. 

Sulla minaccia di attacchi terroristici in Svizzera si è espressa anche la portavoce della Polizia federale, ai microfoni della RSI (TG del 20.12.2016):

(1)

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il mercatino di Natale organizzato a Montreux, in riva al Lago Lemano, attira il maggior numero di persone in Svizzera, dopo quello di Basilea. Ogni anno si contano circa 1 milione di visitatori nella città renana e mezzo milione nella località turistica vodese. 

A Ginevra la polizia ha predisposto misure speciali riguardo all'uso di veicoli nelle zone in cui sono in corso le manifestazioni natalizie. Sono stati posti tra l’altro dei blocchi di cemento sul pavimento. La vigilanza sarà mantenuta e anche rafforzata in vista dei festeggiamenti di Capodanno. 

A Friburgo, in occasione del tradizionale discorso della Saint-Nicolas, un camion era stato posto lo scorso 3 dicembre sulla strada per impedire l'accesso dei veicoli alla Place de la Grenette, dove 25'000 persone hanno partecipato ai festeggiamenti del santo patrono della città dei Zähringer.

 

swissinfo.ch e agenzie/am

Horizontal line TVS

Horizontale Linie


subscription form

Abbonamento alla newsletter

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

Neuer Inhalt

Facebook Like-Box

×