Navigation

Berna discute con Berlino come districare matassa con UE

Il ministro degli esteri elvetico Didier Burkhalter ha sondato il terreno con l'omologo tedesco Frank-Walter Steinmeier su un'applicazione della libera circolazione delle persone che soddisfi le esigenze sia dell'accordo Svizzera-UE, sia dell'iniziativa che limita l'immigrazione, approvata in votazione popolare il 9 febbraio 2014. La questione sarà approfondita in settembre con la cancelliera Angela Merkel.

Questo contenuto è stato pubblicato il 18 agosto 2015 - 07:38
swissinfo.ch e tvsvizzera.it (Telegiornale RSI del 17.08.2015)

In visita a Berna, Steinmeier ha detto ieri ai giornalisti di sperare in una soluzione tra la Svizzera e l'Unione europea sulla libera circolazione delle persone. Dal canto suo, Burkhalter ha dichiarato che "le discussioni mostreranno se c'è qualcosa da negoziare".

Il capo della diplomazia elvetica intende integrare i Paesi confinanti nel dialogo e condurre discussioni parallele su altri dossier per ottenere una soluzione globale. In questo ambito Berna vuole intensificare i contatti con Berlino. L'occasione si presenterà presto: il 3 settembre la cancelliera tedesca Angela Merkel sarà infatti in visita in Svizzera .

Contenuto esterno


Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?