Navigation

Lagarde, ancora lontani dall'obiettivo d'inflazione

La Bce vorrebbe avere un po' più di inflazione. KEYSTONE/AP Pool/OLIVIER MATTHYS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 giugno 2021 - 17:00
(Keystone-SDA)

"Siamo lontani dall'obiettivo di un'inflazione vicina, ma inferiore al 2%: ancora non ci siamo". Lo ha detto la presidente della Banca centrale europea (Bce) Christine Lagarde, commentando le discussioni del Consiglio direttivo.

Secondo Largarde qualsiasi discussione sull'uscita dal Pepp (il programma di acquisti oer l'emergenza pandemica) è "prematura" e nel consiglio della Bce non se ne è parlato.

La Bce ha mantenuto fermi i tassi di interesse, ma rivisto al rialzo le sue previsioni di crescita per l'Eurozona nel 2021 e 2022, rispettivamente a +4,6% e +4,7%, mantenendo il 2023 a +2,1%.

L'istituto ha anche alzato le stime d'inflazione: i nuovi pronostici danno un rincaro all'1,9% per il 2021, all'1,5% per il 2022 e all'1,4% per il 2023.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.