Navigation

Ladri di targhe a Cremenaga

Alcune delle targhe ritrovate tvsvizzera

Arrestati tre giovani e recuperate centinaia di targhe italiane e straniere

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2015 - 15:49

Domenica notte, a Cremenaga, a meno di 100 metri dal confine elvetico, tre giovani sono stati arrestati in flagranza di reato. I carabinieri hanno infatti bloccato i tre, responsabili del furto di alcune targhe posteriori di auto all'interno del locale deposito giudiziario di auto. I militari hanno recuperato 12 targhe posteriori e 2 anteriori, asportate da 12 veicoli presenti nel deposito.

Le perquisizioni personali condotte subito dopo hanno permesso ai carabinieri di recuperare oggetti atti allo scasso, ma la sorpresa maggiore è giunta dalla perquisizione di una delle abitazioni: i carabinieri, infatti, hanno rinvenuto e sequestrato 430 targhe italiane e straniere.

Sono stati sequestrati anche pezzi di ricambio, soprattutto plance contagiri/contachilometri. I giovani sono stati condotti in carcere a Varese.

sdr

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.