Navigation

La settimana consacrata ai piaceri della tavola

Irma Dütsch, già miglior cuoca svizzera, madrina della manifestazione, a Saas Fee swissinfo.ch

Da giovedì la Svizzera vive per la sesta volta la Settimana del gusto, per valorizzare e promuovere appunto la cultura del gusto e sensibilizzare i giovani alla ricchezza dei sapori.

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2006 - 11:36

Oltre 900 eventi sul menu della manifestazione, più popolare nella parte latina del Paese.

La sesta edizione della Settimana del Gusto è dedicata soprattutto ai ragazzi e ai bambini. Si tiene infatti nelle scuole il 40% degli oltre 900 appuntamenti che mirano a valorizzare la diversità dei gusti e a promuovere un'alimentazione variata ed equilibrata.

All'inaugurazione della giornata nazionale, che si tiene per la prima volta in Ticino, nelle scuole di Bellinzona, partecipa anche il consigliere di Stato Gabriele Gendotti.

La madrina della settimana è Irma Dütsch, che per quasi trent'anni ha diretto i fornelli del Waldhotel Fletschhorn di Saas Fee (nel Vallese) e che nel 1994 è stata eletta migliore cuoca svizzera (vedi il ritratto di Irma Dütsch in Altri sviluppi). Al gala inaugurale di Berna, pure giovedì, è stata invitata anche la consigliera federale Micheline Calmy-Rey.

La Settimana del Gusto, tenutasi per la prima volta nella Svizzera romanda nel 2001 con quasi 150 manifestazioni, ha raddoppiato gli appuntamenti l'anno seguente ed ha avuto sempre più successo con l'allargamento, nel 2003, alla Svizzera tedesca e al Ticino. L'anno scorso ne sono stati organizzati quasi 700 in tutta la Svizzera.

Educare a stare a tavola

Nelle scuole ticinesi le attività sono volte a sensibilizzare gli allievi al piacere del gusto. Nelle classi, a seconda della fascia di età e delle conoscenze, viene approfondito il concetto di gusto nel senso più ampio del termine, cioè alimentazione variata, equilibrata e con prodotti stagionali. Senza tralasciare il concetto di convivialità e di scoperta di nuovi modi di proporre un pasto.

Per quanto riguarda le scuole dell'infanzia dotate di refezione (150 sedi) e che servono i pasti anche ad allievi delle scuole elementari, le scuole del cantone offrono quattro pasti (18,19,21 e 22 settembre) particolari, seguendo ricette ticinesi con prodotti tipici del territorio e stagionali. Le scuole elementari organizzano inoltre visite e percorsi mirati.

Nelle scuole medie, in particolare nell'ambito del corso di educazione alimentare (obbligatorio in terza media e opzionale in quarta media), si approfondiscono alcune attività, come la conoscenza specifica di alcuni alimenti e gli esercizi pratici, con la preparazione di alcuni piatti.

Strane coppie

Per gli adulti alcuni ristoranti organizzano esperienze culinarie avventurose, proponendo accostamenti inconsuenti - o addirittua azzardati - per far scoprire nuovi sapori attraverso l'abbinamento tra prodotti e vini locali con prodotti e vini di regioni lontane.

E visto che quest'anno il Merlot del Ticino festeggia un importante anniversario, i 100 anni, non potevano mancare degustazioni del vino locale proposto in tre bicchieri diversi, per trovare quale di questi sia il più adatto ad esprimere meglio profumo e sapore.

Per il quarto anno consecutivo è stata inoltre preparata una guida della manifestazione, con indicazioni degli eventi culinari e delle animazioni (come le sagre o le visite di fattorie e dei produttori locali).

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

La Settimana del Gusto si svolge dal 14 al 24 settembre.
911 manifestazioni organizzate in tutto il Paese.
668 nella Svizzera romanda.
203 in Ticino.
40 nella Svizzera tedesca.
368 nelle scuole e nelle mense scolastiche.

End of insertion

In breve

La prima settimana del gusto si svolge nel 2001 nella Svizzera francese.
L'anno seguente vi partecipano anche il Ticino, il canton di Berna e di Zurigo.
Dal 2004 tutta la Svizzera prende parte alla festa delle tradizioni culinarie, dei prodotti locali e dei piaceri della tavola.
Il Belgio, ispirandosi al modello elvetico, organizza la sua prima Giornata del Gusto dal 16 al 25 novembre, e ha invitato la Svizzera come ospite d'onore.
Anche l'Australia ha mostrato interesse per la manifestazione svizzera.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: tvsvizzera@swissinfo.ch

Partecipa alla discussione!

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.